14-VASO DI FIORI CON GAMBI RECISI E GIRASOLE

Olio su tela 50x40cm 15 settembre 2002

Sembra un vaso di fiori scontato, banale…e invece nell’idea dell’artista è un inno alla libertà della natura, ma è anche un grido di dolore della natura verso l’uomo la sta devastando e la sta recidendo (in senso metaforico, ma anche reale), privandola del diritto di crescere, di procreare ed anche di morire nella sua.casa; casa che ha come tetto solo un cielo di stelle.

Per me catturare un qualsiasi animale, sradicandolo e portandolo via dal suo habitat, è la stessa cosa di mettere un uccellino che liberamente volteggiava nell’aria, in una graziosa ma pur sempre una gabbia…lo stesso riguarda la flora (gli alberi ed in particolare i fiori). Questi ultimi mi piacciono ammirali più in giardino o in campagna che vederli recisi e messi in un vaso (che è l’equivalente di una gabbia).

Ed allora l’artista, amico della natura, compie un gesto quasi vandalico, recidendo i gambi dei fiori che sono…in gabbia nel vaso e dando modo a loro stessi si scappare finché sono in tempo, verso la libertà.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna